Immagine non trovata

A partire dal 15 giugno 2020 sono stati avviati diversi centri estivi nella Città di Albignasego, grazie alla collaborazione con associazioni sportive e culturali, parrocchie, scuole dell’infanzia, asili nido, cooperative.

Quest’anno le norme anti-covid (rapporto educatore/bambino, spese per sanificazione quotidiana e per dispositivi di sicurezza) hanno comportato un consistente aumento delle tariffe da parte dei gestori, soprattutto per la fascia 0-6.
Il Comune ha quindi deciso di intervenire stanziando 110 mila euro.

 

Centri Estivi

I centri estivi sono strutturati per fasce di età: 0-6 anni e 6-17 anni.

  • Per visualizzare le offerte per centri estivi nella fascia 0-6 anni CLICCARE QUI
  • Per visualizzare le offerte per centri estivi nella fascia 6-17 anni CLICCARE QUI

I contenuti delle pagine sono in continua evoluzione e, mano a mano che si avvia un nuovo centro estivo, le relative informazioni saranno aggiornate.

 

Contributi comunali per diminuire le tariffe praticate dai gestori

L’intervento comunale diretto alla diminuzione delle teriffe prevede:

  • per la fascia 0-6 (scuole dell’infanzia e nidi) riduzione di 30 euro a settimana (120 euro al mese) per bambino residente;
  • per la fascia 6 - 17 i gestori riceverenno un contributo basato su criteri stabiliti dalla Giunta oltre ad usufruire gratuitamente di impianti sportivi e plessi scolastici. I criteri per l’assegnazione del contributo comunale ai gestori terranno conto in modo particolare della tariffa applicata.

 

Agevolazioni statali e comunali dirette alle famiglie

1) Bonus statale “baby sitting” per centri estivi: il sito dell’Inps contiene l’informativa per verificare se si ha diritto al bonus baby sitting. Gli aventi diritto al bonus potranno compilare la domanda seguendo le indicazioni del video tutorial:

 

2) Per le scuole dell’infanzia convenzionate, il Comitato di gestione di ogni servizio si riserverà di valutare la riduzione della tariffa alle famiglie, in ordine a rilevanti e comprovate situazioni di disagio economico.

 

3) Il Comune ha stanziato un fondo per sostenere l’iscrizione di bambini e ragazzi ai centri estivi, volendo aiutare in particolare le famiglie che hanno subito una diminuzione del reddito e non hanno avuto accesso al bonus baby sitting o ad altre forme di contribuzioni.

Il contributo previsto risulta pari a:

  • 60€ a settimana, fino a quattro settimane, per la fascia 0-5 anni;
  • 25€ a settimana, fino a quattro settimane, per la fascia 6-17 anni.

Le domande di contributo possono essere presentate entro il 31.08.2020.

Tutte le informazioni sono disponibili consultando il bando al link http://www.comune.albignasego.pd.it/nqcontent.cfm?a_id=27165

Si precisa che possono rivolgersi al Settore Servizi sociali e educativi anche i nuclei familiari che non possono accedere al bonus baby sitting statale e che non possiedono i requisiti previsti ai punti a), c) e d) previsti dal bando, ma che si trovano comunque in una situazione di particolare disagio economico/sociale, al fine di valutare un possibile aiuto.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 21 Settembre 2020