11/11/2021 Albignasego tra i protagonisti della Convention Nazionale dei "Comuni Amici della Famiglia"

Il sindaco Filippo Giacinti sarà relatore e illustrerà il Piano famiglia comunale

Data di pubblicazione:
11 Novembre 2021
11/11/2021 Albignasego tra i protagonisti della Convention Nazionale dei "Comuni Amici della Famiglia"

Venerdì 12 novembre Padova ospita, a Palazzo Moroni, la quarta Convention nazionale dei Comuni amici della famiglia. Tra questi vi è anche il Comune di Albignasego, che oltre ad aver aderito al Network che raggruppa tutti i Comuni amici della famiglia, ha ricevuto a febbraio 2021 la certificazione. In virtù di questo prestigioso riconoscimento il sindaco di Albignasego, Filippo Giacinti, è stato chiamato a salire sul palco dei relatori, per illustrare il Piano famiglia comunale e il percorso che ha portato l’ente ad ottenere la certificazione “family friendly”. «Siamo molto orgogliosi di essere stati scelti, insieme a Calliano (TN) e Foligno (PG), oltre al Comune di Padova, padrone di casa, in rappresentanza di tutti i Comuni amici della famiglia» dichiara il sindaco Filippo Giacinti «per illustrare i nostri progetti e le iniziative che abbiamo avviato in questi anni». La certificazione è stata assegnata al Comune di Albignasego sulla base dei numerosi servizi che già eroga, dallo Sportello Famiglia al kit di benvenuto ai nuovi nati, alle tariffe agevolate del servizio di ristorazione e trasporto scolastici per le famiglie numerose con almeno tre figli, al rimborso di parte della quota versata per i servizi di prescuola e/o postscuola per i bimbi frequentanti le scuole dell’infanzia e nidi integrati paritari. «In questi ultimi anni abbiamo avviato un piano di interventi» prosegue il sindaco Giacinti «mirati a migliorare i servizi in essere, sviluppando ulteriormente le politiche di benessere, con particolare attenzione alle tariffe, alla qualità dell’ambiente e della vita, alla comunicazione. Proseguiremo ora con l’attivazione del Piano per le politiche familiari, che tra le prime azioni prevede l’istituzione della Consulta per la Famiglia, che avrà il compito di avviare iniziative specifiche sui temi quali ad esempio lo sviluppo di una cultura della comunità e della partecipazione, il contrasto al gioco d’azzardo, nonché iniziative di formazione sulle competenze sociali di base destinate a giovani, famiglie, anziani, con il coinvolgimento di associazioni e professionisti del territorio e interventi di sensibilizzazione e formazione contro la violenza di genere».

Nel corso del meeting di domani saranno illustrate appunto le politiche che i Comuni amici della famiglia hanno adottato per il benessere dei propri nuclei familiari, individuando i traguardi raggiunti e le prospettive di sviluppo futuro. Troverà spazio anche l’illustrazione delle strategie di sviluppo adottate dalle organizzazioni aderenti al Network nazionale dei Comuni amici della famiglia, istituito nel 2017 dalla Provincia autonoma di Trento, dal Comune di Alghero e dall’Associazione Nazionale Famiglie numerose. Attualmente sono 113 gli aderenti tra Organizzazioni (12) e Comuni (101), dei quali 23 hanno ottenuto la certificazione “Family in Italia”.

Ultimo aggiornamento

Venerdi 22 Luglio 2022