30/12/2021 Approvato il Bilancio di Previsione

Data di pubblicazione:
30 Dicembre 2021
30/12/2021 Approvato il Bilancio di Previsione

Approvato nella seduta di Consiglio comunale del 28 dicembre il bilancio di previsione del Comune di Albignasego, che definisce spese e investimenti per il prossimo anno.

«È il primo bilancio della nuova amministrazione» dichiara il sindaco Filippo Giacinti, «che va a delineare insieme al Documento unico di programmazione (Dup) i primi passi del programma, per attuare il quale però il primo grande scoglio da superare è senz’altro la mancanza di risorse. Purtroppo, anche in questo bilancio abbiamo dovuto fare i conti con le ristrettezze imposte dalla situazione epidemiologica, ma rispetto al precedente non ci sarà più il supporto statale per far fronte alle minori entrate. In un contesto del genere, su cui peseranno, tra l’altro, l’aumento dei costi per le bollette dei consumi energetici di luce e gas nonché quello di alcuni servizi rilevanti, non va tralasciata anche la contrazione dei proventi urbanistici a seguito delle politiche di contenimento del consumo del suolo portate avanti da questo Comune fin dal 2017. Nonostante questo siamo riusciti a far quadrare il bilancio, programmando nuove opere e mantenendo l’alto standard di servizi che offriamo ai cittadini».

Rimarranno inalterati il sostegno alle scuole dell’infanzia, con il più alto contributo erogato per contenere le rette, così come il maggior contributo rispetto ad altri Comuni versato all’Istituto comprensivo anche per sostenere specifici progetti didattici. Saranno mantenuti i contributi per i servizi di pre e post tempo delle scuole dell’infanzia per agevolare la conciliazione dei tempi di vita e lavoro alle famiglie, così come le agevolazioni per il pagamento della mensa e del trasporto scolastico per le famiglie numerose. In generale il Comune pagherà il 75% delle spese per il trasporto scolastico e il 33% di quella per la refezione scolastica, mentre in alcuni Comuni si addebitano agli utenti anche i costi indiretti della mensa.

Confermati infine tutti i servizi in supporto alle famiglie, gli interventi a sostegno al reddito, per il lavoro e l’emergenza abitativa, gli investimenti per lo sport e la cultura, così come quelli dedicati ai giovani, agli anziani e all’inclusione dei diversamente abili. Importanti, poi, gli interventi e le risorse destinate alle politiche ambientali e di risparmio energetico.

«Abbiamo iniziato a programmare inoltre gli investimenti per le opere pubbliche previste dal programma di governo» prosegue il sindaco Giacinti. «Nonostante le contrazioni delle entrate, ci sarà possibile attuarle accendendo dei mutui, senza che questi pesino troppo sul bilancio visto che negli anni passati abbiamo progressivamente diminuito l’indebitamento dell’Ente. Sarà costituito poi, all’interno degli uffici comunali, un gruppo di lavoro intersettoriale con competenze multidisciplinari per monitorare i bandi e predisporre le richieste di finanziamento, al fine di intercettare le opportunità finanziarie messe a disposizione con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Dopo un lavoro di concertazione con l’Istituto Comprensivo abbiamo già incaricato dei professionisti e ci siamo accreditati per i primi bandi che riguardano i servizi scolastici. Lo stesso faremo con i servizi attinenti alla tutela ambientale».

Il programma degli investimenti non sarà comunque rigido, ma fluido e in grado di modificarsi rapidamente in base ai contributi economici che il Comune dovesse via via intercettare grazie a bandi e fondi anche europei.

«Il bilancio di previsione è stato approvato» aggiunge l’assessore al Bilancio, Marco Mazzucato, «con voto contrario dei consiglieri di minoranza, senza che gli stessi abbiano motivato la loro scelta e presentato alcun emendamento: su un bilancio di 20 milioni non hanno avanzato proposte nemmeno per un euro. Ciò significa che in questo momento in Consiglio comunale ad Albignasego non è presente alcuna proposta alternativa alla maggioranza e questo sicuramente dispiace perché il confronto è il sale della democrazia. Da parte nostra continueremo a tenere la porta aperta alla collaborazione come abbiamo dimostrato accogliendo alcune delle osservazioni che le minoranze hanno presentato al Dup; la maggior parte di esse, purtroppo, non abbiamo potuto nemmeno prenderle in considerazione poiché non avevano ottenuto parere favorevole né tecnico né contabile e nemmeno dal Collegio dei Revisori dei conti, in quanto non prevedevano alcuna copertura finanziaria. Siamo, quindi, disposti a valutare le proposte di tutti, ma le stesse devono essere concrete e soprattutto legittime secondo il giudizio degli organi tecnici e di controllo contabile. Ci lascia stupefatti, poi, che le minoranze in Consiglio abbiamo votato contro persino a questo documento, il Dup, sebbene presentasse all’interno proprio alcune delle loro proposte accolte dalla maggioranza!».

Conclude il sindaco Giacinti: «Sono orgoglioso di questo bilancio e ringrazio amministratori e uffici comunali, che da subito dopo l’insediamento hanno lavorato senza sosta per approntarlo in così poco tempo. Un bilancio che mantiene gli alti standard qualitativi dei servizi erogati ai cittadini e avvia gli investimenti sulle opere pubbliche, nonostante la congiuntura economica negativa e la carenza di finanziamenti dallo Stato rispetto all’anno scorso. Dispiace non tanto per il voto contrario delle minoranze, una scelta, che non mi permetto di discutere, di legittima netta opposizione a tutto l’impianto dei servizi di Albignasego, ma amareggia che non sia stata fornita alcuna motivazione né formulata alcuna proposta alternativa di modifica su cui discutere. Credo sia interesse dei cittadini un confronto costruttivo piuttosto che una contrapposizione sterile e, quindi, rimaniamo disponibili a ricevere qualunque contributo per migliorare insieme la nostra Città».

Ultimo aggiornamento

Domenica 29 Maggio 2022