04/02/2022 Opportunità di lavoro per disoccupati attraverso il progetto “VALI”

Finanziato dalla Fondazione Cariparo, è dedicato anche ai cittadini di Albignasego

Data di pubblicazione:
04 Febbraio 2022
04/02/2022 Opportunità di lavoro per disoccupati attraverso il progetto “VALI”

Nei mesi scorsi Fondazione Cariparo ha avviato il progetto Vali - Valore Autonomia Lavoro Inclusione, un’iniziativa sperimentale promossa in collaborazione con Irecoop Veneto, con l’obiettivo di aiutare le persone a reinserirsi nel mondo del lavoro. La Fondazione Cariparo vuole, infatti, accompagnare le persone disoccupate verso un’uscita il più possibile duratura dalla loro condizione, con un percorso che ne valorizzi il potenziale personale e le attitudini professionali. «Considerata la rilevanza dell’iniziativa in ordine al tema del disagio collegato alla disoccupazione» dichiara l’assessore alla Politiche per il lavoro Massimiano Barison, «come Amministrazione cerchiamo, attraverso la pubblicazione di questa news, di promuovere le adesioni al progetto, che possono rappresentare per qualche cittadino privo di occupazione un’importante opportunità di rientrare nel mondo del lavoro».

Al progetto Vali si accede tramite autocandidatura, attraverso la compilazione di un semplice modulo di adesione, reperibile nel sito www.progettovali.it entro il 15 febbraio. Possono aderirvi i cittadini che abitano in un Comune della provincia di Padova o Rovigo iscritti al Centro per l’Impiego e con un’anzianità di disoccupazione di almeno 12 mesi. L’Isee familiare non deve superare i 20 mila euro. Il progetto è dedicato anche ai lavoratori autonomi in difficoltà che abbiano percepito un reddito annuo inferiore a 4.800 euro. Una volta ricevute le candidature, i consulenti contatteranno le persone, affiancandole in un percorso di individuazione delle competenze professionali e personali e di successivo orientamento tra le opportunità e i servizi presenti nel territorio, presentando infine la candidatura alle aziende.

«Per quanto riguarda il Comune» aggiunge il sindaco Filippo Giacinti «ogni anno attiviamo progetti che coinvolgano le persone disoccupate o inoccupate, che si sentono quindi utili e non oggetto di mero assistenzialismo e che in diversi casi hanno trovato un impiego stabile. Nel bilancio del 2022 ammonta a 67.500 euro lo stanziamento complessivo per quattro diverse progettualità in tal senso: lavori di pubblica utilità (34.500 euro), reddito di inclusione attiva (6.000), accompagnamento nella ricerca di un lavoro (7.000 euro) e il progetto tirocini (20.000 euro)».

Ultimo aggiornamento

Domenica 29 Maggio 2022