11/02/2022 Albignasego intercetta contributi esterni ed amplia il Piano delle Opere Pubbliche del 2022

Data di pubblicazione:
12 Febbraio 2022
11/02/2022 Albignasego intercetta contributi esterni ed amplia il Piano delle Opere Pubbliche del 2022

Il Comune di Albignasego ha rivisto il suo piano triennale delle opere pubbliche, sulla base di alcuni contributi economici richiesti o ottenuti dallo Stato e da altri enti. Questo ha permesso di anticipare all’anno in corso alcune progettualità previste nelle annualità a venire.

«Stiamo lavorando molto per cercare di ottenere finanziamenti in questo momento di grave difficoltà dal punto di vista economico che anche i Comuni stanno subendo» annuncia il sindaco Filippo Giacinti. «A tal proposito abbiamo predisposto un ufficio intersettoriale, che lavori appositamente per intercettare nuove modalità di finanziamento, contributi e bandi ai quali il Comune potrà partecipare per ottenere delle sovvenzioni, a partire da quelle legate al PNRR. Grazie poi alla nostra virtuosità, che nel corso degli ultimi anni ci ha concesso di abbattere notevolmente l’indebitamento, potremo accendere alcuni mutui».

Sono dieci le principali opere pubbliche che il Comune sarà in grado di avviare entro il 2022.
Potendo contare su un contributo di 108 mila euro da parte della Provincia di Padova – a parziale copertura della spesa prevista di 350 mila euro – il Comune potrà avviare i lavori per la realizzazione di una rotatoria per mettere in sicurezza l’incrocio tra via Risorgimento e via Verdi. Un contributo di 150 mila euro erogato dalla Regione Veneto sarà invece investito per la sicurezza idraulica con interventi sui fossi, i cui lavori saranno eseguiti dal consorzio di bonifica Bacchiglione.

«Dallo Stato abbiamo ottenuto 125 mila euro» prosegue il sindaco Giacinti, «che utilizzeremo per la manutenzione delle strade e le asfaltature, e altri 130 mila che serviranno per un ulteriore stralcio dell’efficientamento della rete di pubblica illuminazione. Parteciperemo poi a un bando del Gestore dei servizi energetici GSE: questo ci ha permesso di anticipare a quest’anno gli interventi di efficientamento energetico nella sede municipale di via Milano, per i quali è prevista una spesa complessiva di 700 mila euro».

A carico dei privati sarà realizzata la rotatoria lungo via Roma, in un punto pericoloso quale è l’incrocio con via Pellico e via Mario, mentre sarà in carico al Comune il secondo stralcio della viabilità esterna, che vedrà la realizzazione di una strada che congiunga via Torino e via Roncon, la quale si unirà poi con la nuova strada che porta in via Sant’Andrea.

Il Comune parteciperà a un bando ministeriale per ottenere finanziamenti per la messa in sicurezza dei plessi scolastici dal punto di vista antisismico (la spesa è di 1.350.000 euro), mentre la scuola primaria Raggio di Sole avrà una nuova palestra ottenuta demolendo e ricostruendo, ampliandola, quella esistente. «Diventerà quindi una struttura sportiva ad uso anche dei cittadini e delle associazioni sportive del quartiere che da molti anni attendono questo intervento» aggiunge il sindaco. «Come dedicata allo sport sarà la nuova pista di atletica. Stiamo lavorando per la ricerca definitiva della sua collocazione, per arrivare tra qualche mese a valutare le modalità di finanziamento».

Negli anni successivi sono programmati diversi interventi di messa in sicurezza su tratti stradali, dalla prosecuzione delle piste ciclopedonali nelle vie Manzoni, Petrarca e Pio X ai marciapiedi nelle vie Foscolo e Mameli. In programma anche la sistemazione dell’area antistante la chiesa di Lion e la realizzazione del teatro/auditorium, oltre ai periodici interventi di messa in sicurezza delle scuole.

Ultimo aggiornamento

Domenica 29 Maggio 2022