16/08/2022 Comitati di quartiere, tutte le novità

Data di pubblicazione:
16 Agosto 2022
16/08/2022 Comitati di quartiere, tutte le novità

I nuovi Comitati di Quartiere saranno attivati entro il mese di settembre e il regolamento approvato dal Consiglio comunale avrà delle novità. “Le principali riguardano la composizione” dice l’assessore alla Partecipazione e cittadinanza attiva Marco Mazzucato, “Il numero dei componenti in via ordinaria passerà da nove a sei e potranno anche non essere residenti nel quartiere ma avere nello stesso legami qualificati come il lavoro, la scuola dei figli, il volontariato in parrocchia o nelle associazioni”.

La composizione sarà poi proporzionale a quella del parlamentino comunale con la garanzia di almeno un rappresentante per la minoranza.

Altra grande novità è l’allargamento di questo nuovo Comitato, più snello e funzionale, ad altri portatori d’interesse del Quartiere individuati dalle parrocchie, tra i rappresentanti dei genitori delle scuole dell’infanzia convenzionate, delle associazioni di Artigiani e Commercianti, tra i genitori degli organi collegiali della scuola e dalla consulta dello sport.

“Tale Comitato allargato – continua Mazzucato – sarà convocato in via ordinaria in due momenti nell’arco dell’anno: in fase di programmazione (bilancio partecipativo) e in fase di rendiconto, oltre che in tutte le occasioni in cui si dovranno trattare temi rilevanti per il Quartiere, su richiesta dell’Amministrazione o convocazione del Presidente del Comitato”.

“Con le nuove disposizioni – spiega l’assessore – è stato allargato anche ai non residenti “portatori d’interesse” la possibilità di farne parte. Si tratta di persone che, ad esempio, esercitino nel quartiere un’attività economica o professionale o abbiano un comprovato interesse, pur non essendo ivi residenti. Questa scelta è stata dettata dalle esigenze di dare voce a coloro che vivono il quartiere in modo diverso, ma non meno rilevante, rispetto ai residenti”.

È stabilita infine la possibilità di riunirsi anche in videoconferenza.

“L’Amministrazione – conclude Mazzucato - è aperta al confronto in relazione ad alcune proposte e idee presentate dalla minoranza, pertanto non escludiamo un’ulteriore futura ed eventuale modifica del regolamento, ma crediamo che queste modifiche lo rendano nello stesso tempo più snello e funzionale nella fase operativa ma anche più completo, con il coinvolgimento di tutte le realtà territoriali, nel momento della programmazione e della trattazione di argomenti rilevanti per il quartiere”.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 26 Settembre 2022