18/09/2023 Italia e Croazia insieme contro le calamità naturali

Data di pubblicazione:
19 Settembre 2023
18/09/2023 Italia e Croazia insieme contro le calamità naturali

Si svolgerà nella sala Verdi di Villa Obizzi, il giorno 21 settembre, il primo incontro congiunto tra L’Unione dei Comuni Pratiarcati, Albignasego Maserà e Casalserugo, e i funzionari della città di Labin, località Croata con la quale l’Unione partecipa al progetto “Cicero” grazie ai fondi europei di sviluppo regionale (FESR).

Il progetto Cicero prevede degli investimenti nella protezione civile, ponendo l’accento sulla prevenzione degli incendi boschivi e sulle esercitazioni di salvataggio in uno scenario urbano di calamità naturale, grazie al finanziamento del Programma Interreg Italia - Croazia che incoraggia la collaborazione tra i due stati che si affacciano sul Mar Adriatico.

Il finanziamento europeo ammonta a 230 mila euro divisi tra l’Unione dei Comuni Pratiarcati e la città di Albona (Labin). Le risorse saranno utilizzate per elaborare un protocollo transfrontaliero condiviso, per sostenersi reciprocamente, per tutelare l’integrità della vita, i beni e l’ambiente dai pericoli derivanti da calamità naturali o catastrofi in tutta l’area di competenza.

“È la prima occasione per la città di Albignasego di confrontarsi con organizzazioni oltre confine nazionale - raccontano l’assessore delegato ai progetti e finanziamenti europei e membro della Giunta dell’Unione Anna Franco, e Daniele Maran consigliere delegato alla protezione civile di Albignasego – abbiamo creato un’equipe strutturata per sfruttare al massimo questa opportunità che ci permetterà di conoscere nuove procedure, confrontarci e far crescere l’ente dal punto di vista amministrativo e la protezione civile dal punto di vista operativo”

La prima parte del progetto, che durerà circa 6 mesi, si prefigge di analizzare gli ostacoli formali esistenti per superarli e consentire di sviluppare la collaborazione tra le due realtà. La seconda parte invece, molto più dinamica, racchiuderà una serie di esercitazioni congiunte tra le protezioni civili dell’Unione e quella di Labin, che simuleranno una tromba d’aria nel territorio dei comuni italiani coinvolti, successivamente nella zona dei Colli Euganei, territorio molto simile alla zona boschiva di Labin e infine nel territorio croato.

“Il progetto richiede molto impegno – conclude Matteo Cecchinato presidente dell’Unione Pratiarcati e responsabile del progetto insieme ai sindaci di Albignasego Filippo Giacinti e di Maserà Gabriele Volponi – ma in questo periodo di cambiamento climatico, dove sempre più spesso abbiamo bisogno dell’intervento della protezione civile, diventa di grande interesse. Per questo abbiamo accolto con entusiasmo il progetto e ci stiamo adoperando con tutta l’equipe affinché l’investimento del FESR ma anche dello Stato italiano (ndr. Lo Stato italiano copre il 20% dell’investimento, attraverso l’apposito fondo di rotazione) siano impiegati al meglio”

La presentazione del progetto, aperta a tutti i cittadini, avverrà presso la Sala Verdi a Villa Obizzi il giorno 21 settembre alle ore 11,30.

Ultimo aggiornamento

Martedi 19 Settembre 2023