26/01/2022 Albignasego investe centomila euro per la cultura

Data di pubblicazione:
26 Gennaio 2022
26/01/2022 Albignasego investe centomila euro per la cultura

Pur non potendo fare previsioni sull’evoluzione della situazione pandemica e non avendo attualmente alcuna certezza se consentirà nel corso dell’estate di organizzare eventi culturali all’aperto, il Comune di Albignasego sta ugualmente lavorando in questi giorni per mettere a punto il ricco calendario di manifestazioni e iniziative che si snoderanno principalmente da giugno fino all’inizio di settembre.

«Siamo ottimisti e speranzosi che potremo tornare a riunirci e ad assistere agli eventi culturali» dichiara il sindaco Filippo Giacinti, «pertanto abbiamo stanziato a bilancio oltre centomila euro (precisamente 114.800) per le rassegne e per arricchire la nostra biblioteca. Sicuramente uno dei contributi maggiori erogati nella nostra provincia».

Con un patrimonio librario di circa 24.300 volumi e grazie anche all'importante e apprezzato servizio di interprestito, sono circa 30.000 i prestiti annuali erogati dalla biblioteca comunale (nel 2020 e nel 2021 sono stati circa 20.000 a seguito delle restrizioni legate al Covid-19).

La biblioteca, come polo culturale, organizza attività di promozione alla lettura rivolte alle famiglie e alle scolaresche, proponendo in particolare letture ad alta voce grazie anche al gruppo di lettori volontari: nel 2019 le letture avevano coinvolto più di 600 partecipanti. Per la primavera 2022 è prevista la ripresa del progetto di visite guidate alla biblioteca, con l’iscrizione di tutti gli alunni delle classi seconde della scuola primaria. Sono attivi inoltre tre gruppi di lettura che si incontrano una volta al mese, in presenza oppure online: Bibliobizziè il nome scelto dai due gruppi per adulti e GDL young Lib(e)ri tutti quello dei ragazzi dai 12 ai 16 anni.

«Condizioni sanitarie permettendo» aggiunge l’assessore alla Cultura Marco Mazzucato «stiamo definendo insieme agli uffici il calendario degli eventi, che comprenderà l’ormai consolidata e apprezzata rassegna letteraria Parole D’Autore. Ma includeremo anche teatro, cinema, letteratura, musica e spettacoli per bambini, con un’offerta variegata e differenziata per generi culturali, target di età e per location».

Dopo il positivo esordio dello scorso anno, il Comune intende proseguire con la pluralità delle sedi che ospitano gli eventi, raggiungendo le aree pubbliche in tutti i quartieri. Si facilita in questo modo la partecipazione da parte di persone che altrimenti farebbero fatica ad arrivare fino al centro cittadino dove è ospitata villa Obizzi e soprattutto si rivitalizzano i quartieri con proposte di qualità, rinsaldando il legame tra la comunità.

Ultimo aggiornamento

Martedi 04 Ottobre 2022